Home / Cosa fare gratis in Riviera Romagnola

Tutto ha un prezzo, così almeno si dice. Una verità valida per la vita di tutti i giorni, e ancora di più per la vacanza. Ma in Romagna c’è qualche eccezione. La costa adriatica, tra i Lidi di Ravenna e Gabicce, offre tante occasioni di svago e divertimento a costo zero: musica, concerti, spettacoli, eventi ed escursioni da godere senza spendere un euro.

SPIAGGIA

Cominciamo proprio dall’attività vacanziera per eccellenza: il mare. La costa romagnola è costellata di stabilimenti balneari e bagnini con tanti servizi per ogni esigenza: piscine sul mare, sdraio, docce, giochi, biblioteche e molto altro. Ma per chi preferisce un approccio fai da te, ci sono le spiagge libere in cui è presente (informarsi sempre, prima) il servizio di salvataggio. Inoltre, su tutti i 9 kilometri di spiaggia di Cervia è disponibile la connessione WI-FI gratis. Anche gran parte della costa riminese da Viserba fino a Miramare (e parte del centro storico) è coperta dal servizio RiminiWiFi.

LOCALI

La maggior parte degli street bar e disco bar – tra cui, ad esempio, il Rock Island sul molo di Rimini, il Beky Bay a Bellaria e il Mojito Beach a Riccione – ha l’ingresso libero e si paga solo la consumazione.

PARCHI DIVERTIMENTO

Da Mirabilandia all’Acquario di Cattolica, i principali parchi offrono la formula: il secondo giorno entri gratis. In pratica con lo stesso biglietto si può entrare un’altra volta gratuitamente.
Merita una visita anche il Parco Naturale di Cervia, all’interno della pineta, un piccolo zoo nostrano in cui passare qualche ora rilassandosi.

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Approfondimenti culturali, concerti e spettacoli: in Romagna c’è solo l’imbarazzo della scelta. Sono tantissimi i festival per ascoltare musica e vivere grandi emozioni, completamente gratis. Ecco i principali.
Notte Rosa: il primo weekend di luglio prende il via il capodanno dell’estate: tre giorni di musica e concerti con i grandi nomi nazionali e internazionali lungo tutta la riviera.
Molo Street Parade: a fine giugno il porto canale di Rimini si trasforma in una grande discoteca all’aperto con i migliori DJ della scena internazionale.
RiminiComix: per tutto luglio il centro si anima di mostre e concerti, poi, il terzo weekend del mese, la grande mostra mercato con stand, spettacoli, incontri e centinaia di Cosplayer da tutta Italia.
Concerti all’aba: in spiaggia a Cesenatico, mentre il sole sorge dal mare, artisti di generi diversi suonano immersi in un’atmosfera suggestiva.
Arte e Vento: Festival degli Aquiloni a Cervia. Dieci giorni – tra il ponte del 25 aprile e quello del 1 maggio – per godersi un primo assaggio di spiaggia col naso all’insù
Mare di Libri: la letteratura per ragazzi è diventata di casa in riviera e ospita per una settimana i grandi autori di letteratura per incontri e dibattiti.
Paganello: lo sport inventato a Rimini e subito diventato un must in tutto il mondo: freesbee a squadre in spiaggia. I campionati mondiali si svolgono qui, nel weekend di Pasqua.
Capodanno: la sera del 31, nonostante le temperature, tutta la riviera da Ravenna sino a Gabicce si infuoca di concerti, feste all’aperto, fuochi d’artificio, mostre e spettacoli.
Bellaria Film Festival: una settimana di proiezioni di inediti e di prime visioni di documentari e film di inchiesta.
Festa della rete: i blogger più attivi e i Guru della rete si incontrano a Rimini per assegnare i premi Macchianera ai siti migliori e parlare di tutto ciò che fa web.
DIG: le giornate del giornalismo di inchiesta a Riccione. Tre giorni, a settembre, con incontri, dibatti e proiezioni.

MUSEI

La maggior parte dei musei della riviera ha un biglietto d’ingresso di pochi euro, ma per alcuni l’ingresso è completamente gratuito, come per il Museo della Regina di Cattolica, che ospita i reperti rinvenuti durante gli scavi cittadini, Il Museo diffuso – I luoghi dell’anima di Pennabilli, voluto da Tonino Guerra, in cui si trovano l’orto dei frutti dimenticati, il giardino pietrificato, il santuario dei pensieri e altri luoghi suggestivi, la Torre saracena di Bellaria, in cui ha sede una mostra di conchiglie e il Museo del disco di Sogliano al Rubicone, con la storia del disco e pezzi d’epoca. Infine, vale la pena visitare il Duomo di Rimini, vero e proprio museo con – tra gli altri – un crocefisso di Giotto e un affresco di Piero della Francesca.

DA NON PERDERE

Da non perdere: nel 2015 si è svolta la prima edizione di Riccione Day un vero e proprio benvenuto alla romagnola per i turisti: alberghi, aperitivi, ristoranti e tanto altro completamente gratis per un giorno! Provare per credere.

Chi invece desidera avere ancora più cose gratis – o a prezzi economici – può acquistare la Romagna Visit Card, un pass per accedere gratuitamente a tantissimi siti turistici, musei e molto altro. Per info: www.romagnavisitcard.it