Home / Cervia / Visitare Ravenna

Tre volte capitale tra V e VIII secolo, Ravenna è la città del mosaico, tanto da possedere ben 8 monumenti definiti dall’Unesco patrimonio dell’umanità: Mausoleo di Galla Placidia, Battistero Neoniano, Battistero degli Ariani, Cappella di Sant’Andrea, Mausoleo di Teodorico, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Basilica di San Vitale e Basilica di Sant’Apollinare in Classe. La visita di Ravenna può partire da questi monumenti per poi toccare altri luoghi importanti come la Chiesa di Santa Chiara oppure ii luoghi che furono di Dante Alighieri.

Ravenna è ricca di storia ma vanta anche un importante patrimonio naturalistico. Ricordiamo, ad esempio, la pineta di San Vitale e la pineta di Classe, percorse da sentieri ideali da percorrere a piedi, in bici o a cavallo.

7 cose da fare a Ravenna

  1. Guardare il cielo stellato del Mausoleo di Galla Placidia
    È un piccolo gioiello di volte e lunette ricoperte da mosaici blu e oro che ricostruiscono un cielo stellato. L’edificio è stato costruito dall’imperatore Onorio, fratello di Galla Placidia.
  2. Visitare i luoghi di Dante
    Ravenna è stata luogo d’esilio per il grande Dante, dal 1302 sino alla sua morte nel 1321. In città ci sono le sue spoglie conservate in un tempietto e un museo a lui dedicato. 
  3. La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
    Dall’aspetto imponente ospita 26 scene cristologiche realizzate in mosaico con motivi in oro e verde smeraldo.
  4. Museo TAMO, l’arte del mosaico nel contemporaneo
    Il museo raccoglie esempi di mosaici da diverse epoche, dai più antichi sino agli esempi moderni e contemporanei; oltre a strumenti multimediali per scoprire i segreti di questa meravigliosa arte.
  5. Ammirare la Cattedra di Massimiliano
    È la seduta del primo arcivescovo di Ravenna, realizzato in legno e decorato con placchette di avorio realizzate a Costantinopoli. Si trova nel Museo Arcivescovile.
  6. Una giornata a Mirabilandia
    Parco divertimenti adatto a tutta la famiglia, dalle attrazioni per i più piccoli ai giochi super adrenalinici. Arricchiscono l’offerta numerosi spettacoli dal vivo e il vicino parco acquatico MiraBeach.
  7. Fare birdwatching sul Delta del Po
    Le zone protette del Parco del Delta del Po sono aree privilegiate per il birdwatching, così come l’Oasi di Punta Alberete, molto interessante perché vi si alternano zone di bosco igrofilo e praterie, popolate da flora e fauna tipiche degli ambienti palustri.


carta d’identità

  • Provincia: Ravenna
  • Popolazione: 158.160 persone
  • Posizione: a 20 km dalla costa Adriatica, al confine con Cervia
  • Informazioni turistiche: IAT Ravenna, Piazza San Francesco, 7 – tel. 0544.35404 – turismo@comune.ra.it
  • Parcheggi: il centro storico di Ravenna ha diverse aree ZTL. Ci sono, però, parcheggi con posti a pagamento e gratuiti  a ridosso delle zone chiuse al traffico
  • Autostrada: uscita A14, diramazioni utili da Cesena, Forlì. Diramazione A14, svincolo di uscita A14dir – casello Ravenna
  • Arrivare in Treno: Trenitalia Fs – www.trenitalia.com, Stazione di Ravenna
  • Piste ciclabili: diversi percorsi ciclabili girano intorno alla città collegandole al mare, anche all’interno del centro storico ci si può spostare agevolmente su due ruote

come muoversi

  • Automobile – il centro storico di Ravenna ha diverse zone ZTL, per cui muoversi in automobile non è consigliabile. Ci sono diversi parcheggi scambiatori e altre zone di sosta intorno al centro. 
  • Autobus – city Sightseeing Ravenna è l’autobus su 2 piani con tetto scoperto che fa il giro dei luoghi di maggiore interesse storico e culturale della città (tel. 339.8869748 – 329.2341713 – inforavenna@city-sightseeing.it). 
  • Monopattino – in città è attivo un sistema di sharing di monopattini elettrici gestito da Helbiz, sono presenti anche più di 300 biciclette alcune normali altri a pedalata assistita. 
  • Bicicletta – mezzo ideale per muoversi da un luogo all’altro della città, ammirarne la bellezza attraversando diversi parchi e zone verdi. 

suggerite dai locals

  • Mangiare alla Ca’ de Vèn, storico locale del centro e ritrovo per i ravennati che amano la tradizione a tavola. Il locale è molto suggestivo con posti soppalcati, soffitto a botte di pietra, riviste e libri dedicati al dialetto e alla Romagna. Il menù propone pietanze storiche, imperdibile la piadina con i salumi del territorio.
  • Partecipare al Ravenna Nightmare Film Festival, appuntamento dedicato al genere horror con proiezioni, incontri con registi e autori. Si svolge tra Ottobre e Novembre. 
  • Tour guidato in Segway, un giro di 3 ore con guida alla scoperta della storie a delle meraviglie del centro storico di Ravenna. Il tour si può prenotare da Tripadvisor con la ricerca “Tour in Segway di Ravenna”.