Home / Cosa vedere / Casa delle Farfalle di Cervia
Casa delle Farfalle di Cervia

Indirizzo:

via Jelenia Gora 6/d, 48015 Milano Marittima RA

Tipologia:

parchi e natura

Apertura:

17 Marzo 2018 – 4 Novembre 2018
Marzo, ottobre e novembre: dal martedì al venerdì: 9.30 – 12.30 / 14.30 – 17.00;
Sabato, domenica e festivi: orario continuato.
Aprile, maggio e dal 17 al 30 settembre: dal martedì al venerdì: 9.30 – 12.30 / 14.30 – 18.00; sabato, domenica e festivi: orario continuato.
Giugno, luglio, agosto e dall’1 al 16 settembre: tutti i giorni: 9.30 – 19.00.

Chiusura:

Lunedì.
Eccetto giugno-luglio-agosto e dal 1 al 16 settembre (aperto tutti i giorni)

Pagamento:

Intero: € 10
Ridotto: € 9,50 (bambini fino a 12 anni, over 65, possessori riduzione Circuito Amaparco, possessori di tessera convenzionata, gruppi con più di 15 persone paganti);
Ingresso famiglia: € 35 (minimo 2 adulti + 2 bambini paganti);
Gratis: per bambini fino a 1 metro di altezza.

Contatti:

Tel: 0544 995671
E-mail:
casadellefarfalle@atlantide.net

Sito internet:

http://www.atlantide.net/amaparco/info-e-tariffe/

Facebook:

https://www.facebook.com/casa.farfalle/

Come Arrivare:

Facile da raggiungere in auto e con i mezzi pubblici
In auto: autostrada A14, uscita casello Rimini Nord, poi prendere SS16, e uscire a "Cervia". Prendere Via Galeno in direzione di Viale Jelenia Gora a Milano Marittima.
In treno: stazione FS di Rimini poi prendere treno per Cervia-Milano Marittima. Da stazione FS Cervia Milano Marittima, prendere bus.
In bus: da stazione Cervia - Milano Marittima prendere bus n° 201 o 231.

Parcheggio:

A pagamento, nei pressi della Casa delle Farfalle.

zoo e acquari attività all’aperto per famiglie accessibile

Informazioni utili, storia & curiosità

La Casa delle Farfalle di Milano Marittima è un parco naturale educativo, immerso nella Pineta di Cervia, nato nel 2002 grazie alla volontà del Comune, della Provincia di Ravenna e dell’Assessorato al Turismo della Regione Emilia-Romagna.

La struttura è composta da una serra di 500 mq e possiede un contesto naturalistico al suo interno, contiene piante esotiche tra banani, ficus, arbusti e piante carnivore (che aiutano a mantenere in equilibrio il suo ecosistema e microclima).

Dentro è possibile ammirare centinaia di farfalle tropicali provenienti da diverse parti del mondo (Asia, Africa, America, Australia). La riproduzione delle condizioni ambientali delle foreste pluviali (con una temperatura tra i 28/30 gradi e un tasso di umidità attorno al 65/70%) permettono alle farfalle che nascono nella serra di crescere, volare, riprodursi e vivere liberamente.

Dal 2006 è stato inaugurato anche il padiglione de “La Casa degli Insetti“, dedicato al mondo degli invertebrati. Al suo interno si può osservare da vicino api, grilli, mantidi, coleotteri e altre numerose specie. Nel 2013 stata aggiunta un’ulteriore serra chiamata “Il Bruco“, dove vengono accolte alcune specie di farfalle italiane locali. Inoltre, il parco possiede anche attività educative, tra cui un percorso botanico esterno e una mostra didattica. A fine visita è disponibile un negozio dove comprare souvenir a tema.

FOTO


VIDEO